**Recovery: documento Pd, ‘occasione per nuovo patto italiano’**

Roma, 29 dic. (Adnkronos) – “Il Recovery Plan è l’occasione per un nuovo ‘patto italiano’ che affronti la crisi con il coraggio del cambiamento, vinca la sfida della transizione verde e digitale, riduca le disuguaglianze sociali, di genere e territoriali, costruisca opportunità di qualità per le nuove generazioni”. Si legge nel documento Pd sul Recovery consegnato ai ministri Roberto Gualtieri e Enzo Amendola.
“Occorre evitare che la giusta ambizione che ispira il documento proposto dal Governo si concretizzi talvolta in una serie di progetti che rischiano più di consolidare o soltanto correggere il Paese che c’è, con i suoi limiti, i suoi ritardi e le sue ingiustizie, piuttosto che delineare un’altra idea dell’Italia, un altro realistico e desiderabile modello di sviluppo. Questo è a nostro avviso il punto politico centrale; occorre una maggiore discontinuità negli obiettivi di trasformazione del Paese perché l’obiettivo non deve essere ‘ricostruire’ quel che c’era, ma ‘rigenerare’ il Paese investendo nelle sue enormi potenzialità e affrontando le sue fragilità”.
Il testo è diviso in otto capitoli: ‘Più investimenti, meno incentivi’, ‘Politiche attive del lavoro’, ‘Una vera transizione ecologica’, Digitalizzazione e innovazione’, ‘Investire nella cura e nell’enpowerment della persone, più forza alle infrastrutture sociali’, ‘Parità di genere’, ‘Mezzogiorno’ e ‘Aspetti metodologici e governance’.