**Recovery: bozza Pnrr, 6,3 mld per agricoltura sostenibile ed economia circolare**

Roma, 30 dic. (Adnkronos) – “Conseguire un sistema agroalimentare sostenibile e resiliente” e “rendere performante la filiera del riciclo”. Sono tra gli obiettivi contenuti nella bozza del Pnrr nella sezione dedicata alla Missione ‘Rivoluzione verde e transizione ecologica – Impresa Verde ed Economia Circolare’.
Per un costo complessivo stimato in 6,3 miliardi (di cui 6,3 aggiuntivi), si prevede di “conseguire un sistema agroalimentare sostenibile e resiliente attraverso investimenti a supporto delle filiere, migliorare la competitività delle aziende agricole e le loro prestazioni climatico-ambientali, potenziare le infrastrutture della logistica del comparto; rendere performante la filiera del riciclo con misure volte a massimizzare il recupero delle materie prime secondarie (MPS); implementare il paradigma dell’economia circolare, con misure volte alla riduzione dell’uso di combustibili fossili anche a favore di combustibili derivati da rifiuti, consentendo inoltre di conseguire un minore impatto ambientale (es. riduzione di inquinanti, riduzione CO2), e la creazione di posti di lavoro legati all’economia verde”.
Nel dettaglio, per l”Agricoltura sostenibile’ si prevedono risorse per 1,80 mld. Per l’obiettivo ‘Economia circolare e gestione dei rifiuti’: Realizzazione di nuovi impianti e ammodernamento degli impianti esistenti (1,26 mld); Progetto economia circolare e chimica sostenibile (0,54 mld); Progetti decarbonizzazione con tecnologie CCUS (1,35 mld); Progetti per la produzione di combustibili alternativi e/o biopolimeri (1,35 mld).