**Quirinale: Cinzia Grassi, giocare e vincere contro il diabete giovanile**

Roma, 29 dic. (Adnkronos) – Cinzia Grassi, 62 anni, di Roma, medico chirurgo, specialista in pediatria. Dal 1988 al 2018 dirigente medico della Polizia di Stato, impegnata nel contrasto all’abuso, al maltrattamento e alla pornografia a danno dell’infanzia. Nel 2006, in memoria del figlio, fonda la Onlus ‘Edoardo con noi” impegnata in attività di ricerca e di sensibilizzazione. In particolare, l’associazione raccoglie fondi da destinare alla ricerca scientifica per il diabete giovanile insulino-dipendente, promuove manifestazioni ed eventi sportivi dedicati agli atleti affetti da tale patologia, fa opera di sensibilizzazione nelle scuole e in altri luoghi di aggregazione giovanile per la conoscenza della stessa patologia al fine di contrastare la percezione di diversità che avvertono i giovani malati.
L’associazione svolge attività divulgativa anche attraverso la realizzazione di cortometraggi e di spettacoli teatrali. Tra i corti, ‘Questa è la mia bici” (di Enzo Musmeci Greco) ha vinto, nel 2019, il Premio miglior opera in concorso al Festival nazionale dello sport integrato del cinema d’inclusione di Courmayeur ed è stato finalista al Festival tulipani di seta nera per Rai cinema channel nonché tra i 5 finalisti del Festival ‘Nastri d’argento” nella sezione ‘Corti, società, solidarietà”.
Nel 2019 è stata autrice e curatrice di ‘Suicidio e Law Enforcement”, un volume che, nato dalla collaborazione tra il ministero dell’Interno e l’Università La Sapienza di Roma (Facoltà di Medicina e Psicologia), offre una rassegna delle principali linee di ricerca sul fenomeno del suicidio nelle Forze armate e di Polizia e sulla sua prevenzione.