Polimeni (La Sapienza): “Covid ha prodotto nuove disuguaglianze”

Roma, 9 dic. (Adnkronos/Labitalia) – “Sicuramente l’emergenza Covid 19 ha prodotto nuove disuguaglianze e accelerato la dinamica di quelle esistenti collegate anche al tema Nord-Sud”. Lo ha detto Antonella Polimeni, rettrice dell’Università ‘La Sapienza’, in occasione di #UNLOCK_IT, seconda edizione di SUDeFUTURI, organizzato dalla Fondazione Magna Grecia, che si tiene da oggi all’11 dicembre in diretta streaming dal Palazzo dell’Informazione di AdnKronos, in piazza Mastai a Roma.
“Riferendoci ai dati Istat del luglio scorso – ricorda – questa accentuazione è evidente e particolarmente evidente sull’occupazione femminile, per esempio. In questo contesto, penso che il sistema universitario si debba fare motore di sviluppo, tutore delle pari opportunità e azione per la riduzione delle disuguaglianze, in particolare sul diritto allo studio”.
“Mi auguro – spiega Antonella Polimeni – che nelle azioni economiche il tema del diritto allo studio venga particolarmente potenziato, perché l’università deve tornare ad essere l’ascensore sociale che in questi anni ha meno lavorato. Quindi: crisi come un’opportunità delle scelte per rifocalizzare l’attenzione su ricerca, formazione e sul Servizio sanitario nazionale. La Sapienza ha due policlinici universitari, quindi all’interno di questa crisi ha vissuto in maniera integrata le problematiche di ricerca, didattica e assistenza”.