Nuoto, le accuse scioccanti di Michael Phelps: “penso di aver gareggiato spesso contro atleti dopati”

Michael Phelps ha lanciato accuse sconvolgenti ai microfoni della CNN, sottolineando di aver gareggiato spesso contro atleti dopati

Sono davvero pesanti le accuse lanciate da Michael Phelps, lo ‘Squalo di Baltimora‘ non ha usato mezze misure per sottolineare come nel corso della sua carriera spesso abbia incrociato atleti dopati.

Michael Phelps
Foto Getty / Clive Rose

Intervenuto ai microfoni della CNN, il nuotatore più vincente della storia si è scagliato contro il sistema anti-doping internazionale: “devo dire francamente che, in tutta la mia carriera, non so se ho mai gareggiato contro rivali puliti. E no, non credo che la situazione sia cambiata. Ci sono molte cose che non vanno, e la consapevolezza di non partire tutti alla pari è davvero irritante. Sarebbe stato fantastico se tutti fossero testati come lo sono stato io, ma so che non è così. Quanto saranno ‘pulite’ le Olimpiadi di Tokyo su una scala da uno a dieci? Penso quattro o cinque“.

LEGGI ANCHE: Nuoto, Magnini annuncia: “voglio fare il nonnetto delle Olimpiadi”

I Giochi di Tokyo 2021

Michael Phelps
Foto Getty / Clive Rose

Michael Phelps poi si è soffermato sulla possibilità che vengano disputati i Giochi di Tokyo 2021, sottolineando il proprio scetticismo a causa del Coronavirus: “ci saranno 10.000 atleti, più tutti i volontari, gli allenatori, non ha senso. Non vedo proprio come possa succedere. Ma incrocio le dita che con i vaccini va tutto bene su quel fronte. Non lo so, ci sono troppe cose sconosciute“.