MotoGp, il padre di Lorenzo distrugge Valentino Rossi: “ha vinto perché non ha mai avuto veri rivali”

Il padre di Jorge Lorenzo si è scagliato contro Valentino Rossi, sminuendo le sue vittorie e sottolineando che siano arrivate per assenza di veri rivali

La stagione è conclusa, l’appuntamento con la MotoGp è fissato con il 2021, quando ci saranno parecchie novità tutte da scoprire. In attesa che il Mondiale ricominci non mancano certamente le polemiche, sollevate in questo caso da Chicho Lorenzo, padre di Jorge.

Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Attraverso il suo canale YouTube ‘Motogepeando’, lo spagnolo ha puntato il dito contro Valentino Rossi, sminuendo i suoi successi: Valentino Rossi ha ereditato la moto da Doohan, dalla squadra e dai rivali. Quanti campionati di fila ha vinto? Ha vinto così tanto perché quei rivali non erano veri rivali, non erano grandi rivali. Ma quando sono arrivati giovani come Stoner, Pedrosa o Lorenzo, e poi Marquez, si è visto che fine ha fatto Rossi. Quali rivali avrà Joan Mir l’anno prossimo? Soprattutto uno, ma bisogna vedere in quali condizioni tornerà Marc Marquez. Di tutti i rivali che ci sono stati in questa stagione, Joan Mir è stato alla loro altezza e li ha battuti. Ora sa di essere un pilota che può vincere le gare e che può lottare con chiunque”.

L’inchiesta che coinvolge Jorge Lorenzo

Mirco Lazzari gp/Getty Images

Intanto, Jorge Lorenzo deve fare i conti con un’indagine che sta portando avanti l’Audiencia Nacional spagnola. Si chiama ‘Red Charisma’ e, oltre al maiorchino, coinvolge anche altre persone. Per quanto concerne l’ex pilota di MotoGp, quest’ultimo avrebbe fatto passare il proprio denaro da conti aperti ad Andorra, nel Principato di Monaco e in Svizzera dove abita attualmente. A rivelare questa inchiesta ci ha pensato il quotidiano spagnolo ‘El Confidencial’, che ha sottolineato come anche in passato Lorenzo era stato coinvolto in alcune indagini del fisco spagnolo. Nel 2019 il maiorchino era stato accusato di aver evaso 40 milioni di euro, in particolare durante la sua esperienza in Yamaha, avvenuta dal 2013 al 2016.