Ufc, Marvin Vettori stende Hermansson ma spiazza tutti: “ho l’impressione di non aver fatto un buon lavoro”

Marvin Vettori ha parlato dopo il match vinto contro Jack Hermansson, sottolineando di essere felice ma non soddisfatto della sua prestazione

L’eroe della notte di Las Vegas è Marvin Vettori, il fighter italiano non lascia scampo a Jack Hermansson e conquista il sesto successo in Ufc, annientando il numero 4 del ranking mondiale.

Marvin Vettori
Handout/Getty Images

Un successo voluto e ampiamente meritato per ‘The Italian Dream‘, capace di togliere tutte le certezze al proprio avversario e di vincere per decisione unanime dei giudici, raggiungendo Alessio Sakara come numero di successi in carriera nella più importante promotion al mondo di Mma. Una prestazione davvero pazzesca per Marvin Vettori, riuscito a prepararsi al meglio per quest’incontro nonostante una sola settimana preavviso, bastata comunque per ottenere il massimo, cioè un clamoroso successo.

Le parole di Marvin Vettori

Marvin Vettori
Handout/Getty Images

Marvin Vettori ha espresso nel post match tutta la sua felicità per la vittoria ottenuta contro Jack Hermansson, centrata al termine di una sfida tutt’altro che semplice: “nel terzo round ero stanco, poi nel quarto e quinto ho dato fondo a tutte le mie energie. Ho fatto esattamente quello che volevo: un match di boxe, sapevo che in queste circostanze sarei stato avvantaggiato. Non mi sento bene, questa è la verità. Ho come l’impressione di non aver fatto un buon lavoro. O meglio, sento che avrei potuto fare di più, ma lui è davvero un duro. L’ho buttato giù nel primo round e pensavo fosse finita, ma si è ripreso“.

Record di colpi

Marvin Vettori
Handout/Getty Images

Il match tra Marvin Vettori e Jack Hermansson è stato davvero clamoroso, soprattutto per quanto riguarda i colpi che i due fighters si sono scambiati nell’arco dei cinque round. Secondo le statistiche, Vettori e Hermansson hanno fatto registrare ben 286 colpi scambiati in totale, un numero spaventoso che non era mai stato registrato in un incontro tra i pesi medi.