Formula 1, l’apprensione del figlio di Grosjean: il piccolo Sacha ha chiesto al papà di ritirarsi

Romain Grosjean ha ammesso di valutare in questo periodo il suo futuro, rivelando poi la particolare richiesta fatta dal figlio Sacha di 7 anni

Sono passate quasi due settimane dall’incidente di Romain Grosjean, quando il pilota francese rimase intrappolato tra le lamiere della sua Haas con le fiamme intorno. Un miracolo che sia uscito indenne, con alcune bruciature sulle mani e niente più, che comunque non gli hanno permesso di scendere in pista nelle ultime due gare del Mondiale 2020, l’ultimo in Formula 1. Nel 2021 infatti Grosjean non avrà un team con cui correre, per questo motivo si sta confrontando con la sua famiglia per sapere quale percorso intraprendere.

LEGGI ANCHE: Incidente Grosjean, il bel gesto della Mercedes

La richiesta del figlio di Grosjean

Grosjean
Peter Fox/Getty Images

Romain Grosjean ha parlato alla tv France 5 del proprio futuro, rivelando la particolare richiesta fattagli dal figlio Sacha, spaventato dopo l’incidente del papà: “sto discutendo molto anche con la mia famiglia sul mio futuro, si dice spesso che gli sportivi sono egoisti, ma è lo sport ad essere egoista, perché richiede di concentrarsi al 100%. Parlo con i miei figli. Sacha, mio figlio di 7 anni, mi ha chiesto di smettere di gareggiare. Mi ha detto: ‘puoi fare l’ingegnere, papà, anche questo è molto bello’. Allo stesso tempo però sanno che se non avessi le corse automobilistiche, se non avessi questa passione, questa gioia di vivere, non sarei l’uomo che sono. Quindi ci stiamo pensando. Stiamo discutendo e spero di riuscire a trovare una soluzione abbastanza rapidamente e di essere poi in pace con la mia decisione”.