MotoGp, Franco Morbidelli e la sfida fratricida con Valentino Rossi: “entrambi sappiamo bene una cosa”

Franco Morbidelli ha parlato del rapporto con Valentino Rossi, sottolineando come non verrà scalfito dal fatto di correre contro per lo stesso team

L’anno prossimo correranno uno contro l’altro, indossando la stessa tuta e dividendosi il box. Difficile da credere qualche anno fa, quando Franco Morbidelli cresceva all’interno dell’Academy di Valentino Rossi.

Morbidelli
Mirco Lazzari gp/Getty Images

I due piloti italiani scenderanno in pista nel Mondiale 2020 di MotoGp con il Team Petronas, provando a riportare in alto la Yamaha dopo le delusioni degli ultimi anni. Sarà un duello tutto da analizzare e gustare quello tra Morbido e il Dottore, che non lesineranno sorpassi e carenate per avere la supremazia all’interno del team.

Il rapporto tra Morbidelli e Rossi

Mirco Lazzari gp

Franco Morbidelli ha parlato del proprio rapporto con Valentino Rossi, sottolineando come fuori dalla pista non cambierà nulla, mentre in gara saranno avversari: Vale mi conosce da quando avevo 12 anni e noi non ci nascondiamo la nostra natura di nemici in pista” le parole di Morbidelli al Corriere dello Sport. “Al tempo stesso, però, tra me e Valentino c’è un’amicizia vera, forte, senza filtri. Sono convinto che non possa esserci staccata, carenata o sorpasso che vada a ledere il rapporto tra di noi. Io e lui questo lo sappiamo bene. Ancora in moto a godermi il mio bellissimo sport. Non so dove, spero ad altissimo livello, ma mi vedo ancora bambino. Con quanti titoli in bacheca? Quello non lo so, lo scopriremo“.

Valentino Rossi e l’avvertimento della Petronas

Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sull’arrivo di Valentino Rossi in Petronas si era soffermato Wilco Zeelenberg qualche giorno fa, mettendo in chiaro alcune questioni relative alla prossima stagione, quando il Dottore dividerà il box con Morbidelli: “naturalmente voleva portare la sua gente, ma gli abbiamo detto che siamo noi ad avere la responsabilità finale, nonostante il suo contratto con Yamaha. Sostituirà Fabio anche come posizionamento nel box, dal lato sinistro. Sarà il lato opposto a quello a cui era abituato nel team ufficiale. Questo può sembrare un dettaglio, ma per noi era importante che non prendesse il posto di Franco. Vogliamo che si spingano a vicenda”.