La terribile profezia di Elon Musk, futuro cupo per la Terra: “il Sole aumenterà e gli oceani evaporeranno”

Elon Musk, fondatore di Tesla, ha sottolineato come la Terra in futuro verrà annientata per questo bisognerà andare a civilizzare Marte

Elon Musk è uno degli uomini più ricchi della Terra e, grazie alle sue risorse, si è messo in testa di portare l’uomo su Marte nel breve volgere di pochi anni. Il  fondatore di (SpaceX) e CEO di Tesla ha ammesso come il nostro pianeta in futuro verrà spazzato via da eventi naturali catastrofici, per questo motivo l’umanità deve evolversi e colonizzare altri pianeti. Un obiettivo pazzesco a cui Elon Musk vuole contribuire, sfruttando le sue ricchezze per dare una mano allo sviluppo dell’uomo.

La Terra verrà distrutta

elon musk teslaIntervenuto ai microfoni di Repubblica, Elon Musk ha espresso il proprio futuristico punto di vista, puntando a portare l’uomo su Mare: “vedremo il primo uomo su Marte verosimilmente tra sei anni, ma forse già tra quattro. Io personalmente andrò nello Spazio tra due o tre anni. Bisogna trasformarci in una specie multiplanetaria e in una civiltà spaziale. Si tratta di vivere in tutto il sistema solare, e di raggiungere altri sistemi di stelle. Confronto alla prospettiva di restare sempre sulla Terra finché non verrà annientata, è un futuro esaltante. A un certo punto il Sole aumenterà di dimensioni e gli oceani evaporeranno. E’ meglio fare qualcosa adesso. Ma probabilmente abbiamo solo un lasso di tempo limitato. Marte comunque non sarà un luogo di villeggiatura di lusso”.

Città su Marte

Razzo
NASA/Getty Images

Il fatto che la Terra possa essere spazzata via in un futuro non si sa quanto prossimo sta spingendo Elon Musk a puntare su Marte, provando a costruire lì alcune città che l’umanità potrà civilizzare: “penso che sia importante che l’umanità evolva in una civiltà spaziale, in una specie multi-planetaria. Ci vorranno enormi risorse per costruire una città su Marte. Voglio essere in grado di contribuire il più possibile“.