Formula 1, Binotto bacchetta Leclerc e Vettel: “pesa il fatto di non aver conquistato nemmeno un punto”

Mattia Binotto ha parlato dopo il GP di Sakhir e ha bacchettato i suoi piloti, colpevoli di non aver portato a casa nemmeno un punto

Il Gran Premio di Sakhir è stato uno dei peggiori nella disastrosa stagione della Ferrari, un concentrato di errori che hanno pesato tantissimo sull’esito della gara, conclusa dal Cavallino con zero punti all’attivo. Charles Leclerc non è riuscito a completare nemmeno un giro a causa dell’incidente con Sergio Perez che lo ha messo fuori gioco, Sebastian Vettel invece ha chiuso dodicesimo senza mai avvicinarsi alla zona punti. Risultati davvero deludenti, che spingono la Ferrari a guardare subito avanti, con la volontà di finire presto questo amaro 2020.

Le parole di Binotto

Mark Thompson/Getty Images

Mattia Binotto non le ha mandate a dire ai propri piloti, bacchettandoli per non essere riusciti a conquistare nemmeno un punto: “la gara di Charles è finita dopo quattro curve a causa del contatto con Perez, a proposito, complimenti a lui per il suo primo successo in Formula 1. Gli Steward hanno deciso di dargli una penalità da scontare sulla griglia la settimana prossima ad Abu Dhabi, il che mette fine ad ogni discussione su chi avesse ragione o meno. Per quanto riguarda Sebastian, è un peccato che non siamo riusciti a portare a casa nemmeno un punto al termine di una corsa così rocambolesca come quella di oggi. Dobbiamo guardare avanti e finire al più presto questa stagione per poterci concentrare totalmente sulla prossima”.

La penalità di Leclerc

Leclerc
Pool/Getty Images

L’incidente che ha coinvolto Charles Leclerc e Sergio Perez subito dopo il via è stato analizzato dai Commissari al termine della gara, per capire a chi attribuirne la responsabilità. Dopo un’attenta valutazione, la Direzione Gara ha deciso di penalizzare il pilota della Ferrari, sanzionandolo con l’arretramento di tre posizioni sulla griglia di partenza del GP di Abu Dhabi e con la decurtazione di due punti sulla patente. Un danno oltre la beffa per Leclerc, costretto a uscire di scena dopo poche curve dall’inizio del GP di Sakhir.