Tra passato e futuro, Allegri senza filtri: “Ronaldo meglio di Ibra. Prossima destinazione? Ho due obiettivi”

Massimiliano Allegri ha parlato di quella che potrebbe essere la sua prossima avventura, soffermandosi poi anche su Cristiano Ronaldo

Massimiliano Allegri non ha ancora intrapreso una nuova avventura dopo la separazione con la Juventus, l’allenatore toscano è fermo da una stagione e mezza, troppo per un vincente come lui.

Allegri
Gabriele Maltinti/Getty Images

Le proposte sono arrivate ma fino a questo momento nulla che lo abbia stuzzicato, per questo motivo si riposa e si aggiorna, attendendo il momento giusto per rimettersi in carreggiata. L’obiettivo è quello di rimanere in Italia, senza disdegnare la Premier League: “vorrei provare un’esperienza in Inghilterra, in Italia sono stato quattro anni al Milan e cinque alla Juventus. Al momento è difficile lavorare in Serie A, ma non chiudo la porta e non lo faccio nemmeno nei confronti dell’Inghilterra“.

“Ronaldo il migliore che ho allenato”

Ronaldo
Linnea Rheborg/Getty Images

Nella carriera di Allegri sono stati molti i giocatori forti che ha avuto a disposizione, ma sul migliore l’allenatore toscano non ha avuto dubbi: “ho allenato molti giocatori forti, con una grande mentalità. Penso a difensori come Chiellini e Nesta, centrocampisti come Gattuso e Seedorf e attaccanti come Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo. CR7 è il migliore da questo punto di vista, perché ha una testa diversa da quella di tutti gli altri. Ha vinto cinque volte il Pallone d’Oro e altrettante la Champions, oltre a un Europeo col Portogallo. Nonostante questo, è sempre lui a fare la differenza e ogni anno si pone un nuovo obiettivo”.