NXT TakeOver: WarGames IV – Triple H entusiasta: “daremo spettacolo! Pat McAfee? Atleta NFL ma performer nato”

NXT TakeOver: WarGames IV, Triple H entusiasta in vista dello show: HHH promette spettacolo ed elogia l'ex NFL Pat McAfee

SportFair

NXT TakeOver: WarGames IV, Triple H entusiasta in vista dello show: HHH promette spettacolo ed elogia l’ex NFL Pat McAfee

Tutto è pronto per NXT TakeOver: WarGames IV, previsto per la notte italiana fra il 6 e il 7 dicembre al Performance Center di Orlando, in onda sul WWE Network.  Un evento attesissimo anche per Paul Levesque, vicepresidente esecutivo WWE. L’uomo che ha contribuito alla nascita NXT, lo show oronero amato da tutti gli appassionati, e che da Superstar è stato Triple H, capace di vincere per 14 volte il WWE Championship. HHH ha parlato delle sue impressioni in vista dell’evento che è ormai sinonimo di spettacolo in casa NXT. “Prima voglio omaggiare Pat Patterson, scomparso qualche giorno fa. Pochi uomini hanno inciso su questo business come lui, sia come performer, sia dietro le quinte. Una delle più grandi menti creative in assoluto”.

War Games è sinonimo di spettacolo totale: cosa si aspetta per questa quarta edizione?

Questo evento ha sempre avuto un grande impatto. Ci saranno grandissimi match, due a tema War Games. NXT ci ha sempre abituato alla qualità e sarà così anche stavolta. Il concetto per questi ragazzi è sempre quello di migliorarsi, di saper raccontare una storia. Amo quello che abbiamo fatto e il punto in cui NXT è arrivato, per me è sempre fondamentale costruire il futuro”.

C’era scetticismo attorno all’ex giocatore di football Pat McAfee: ma le prestazioni stanno smentendo i critici…

Magari qualcuno poteva pensare che un giocatore di football non volesse essere parte della WWE. Invece Pat ha sempre sognato di fare questo. E’ sempre stato un grande atleta e un performer naturale, ha voluto cambiare sport. Quando l’ho incontrato la prima volta non conoscevo la sua passione per il nostro business ed è questo che mi ha colpito”.

Il 2020 è stato un anno difficile per tutti: pensa che i live event possano tornare nel 2021?

Sarei un fenomeno se sapessi rispondere a questa domanda, io spero di rivedere il pubblico il prima possibile. La loro energia è fondamentale per i nostri show, io spero di poter celebrare i nostri spettacoli con i fan al più presto. A marzo era impossibile prevedere tutto quello che sarebbe accaduto. Ciò ha cambiato i nostri piani e i nostri show”.