NBA, Harden può giocare contro Portland: i Rockets però avranno solo 9 giocatori a disposizione

Houston potrà giocare questa notte contro Portland perché supera il limite di giocatori imposto dalla Lega, ci sarà anche Harden che è risultato negativo

James Harden può scendere in campo per il match che Houston giocherà contro Portland nella notte italiana tra sabato e domenica, facendo così il suo debutto stagionale insieme alla propria franchigia.

James Harden
Carmen Mandato/Getty Images

La NBA infatti ha rinviato la prima sfida contro OKC a causa dell’emergenza Coronavirus che ha colpito Houston, impossibilitata ad arrivare a 8 giocatori a disposizione, il minimo richiesto dalla Lega. Tra gli indisponibili anche James Harden, sospeso per aver violato il protocollo anti-Covid, partecipando ad una festa senza mascherina. Il Barba ha ricevuto 50mila dollari di multa ma è stato riabilitato e, dopo quattro giorni di isolamento e tre tamponi negativi, nella notte italiana potrà giocare contro Portland.

LEGGI ANCHE: Caso Harden, la sanzione inflitta dalla NBA al Barba

Nove atleti a disposizione

James Harden
Carmen Mandato/Getty Images

Oltre a James Harden, i Rockets potranno contare su altri 8 giocatori (dunque nove in tutto), superando dunque il limite richiesto dalla NBA. Gli uomini indisponibili invece saranno sei: Ben McLemore e il rookie Kenyon Martin Jr. sono positivi al Coronavirus, mentre DeMarcus Cousins, John Wall, Eric Gordon e Mason Jones sono ‘out’ a causa del protocollo di salute e sicurezza, essendo stati considerati a stretto contatto con i casi positivi e quindi messi in quarantena. Houston dunque debutterà a ranghi ridotti, una situazione non facile per affrontare una squadra temibile come Portland.