NBA Christmas Day, Milwaukee distrugge Golden State: Antetokounmpo sculaccia Steph Curry

Nell'NBA Christmas Day, Milwaukee non lascia scampo a Golden State e vince la prima partita in stagione con un sorprendente scarto di 39 punti

Nel giorno di Natale arriva la prima vittoria in stagione per Milwaukee, che non lascia scampo a Golden State e la annienta con un perentorio 138-99. Partita mai in discussione, con i Bucks che tengono in mano il pallino dell’incontro fin dalla palla a due, scappando sul +8 nel primo quarto che diventa +10 all’intervallo lungo. Antetokounmpo e compagni spingono sull’acceleratore anche nella ripresa, travolgendo gli Warriors nel terzo quarto con il parziale di 34-20, per chiudere poi con il risultato finale di 138-99.

Serata perfetta per i Bucks

antetokounmpo
Mike Ehrmann/Getty Images

Quattro i giocatori in doppia cifra per Milwaukee, con un Antetokounmpo che piazza 15 punti e 13 rimbalzi, con 4/14 al tiro e 7/15 ai liberi. Ottima la prestazione di Khris Middleton, che mette a referto 31 punti con 10/15 dal campo di cui 6/8 dalla lunga distanza e 5/5 ai liberi. Non sbagliano nulla nemmeno Donte DiVincenzo e Jrue Holiday, abili a segnare rispettivamente 13 e 12 punti.

LEGGI ANCHE: NBA, la decisione della Lega sul caso Harden

Incubo Golden State

Curry
Sarah Stier/Getty Images

Altra serata da dimenticare per Golden State, che incappa nella seconda sconfitta di questa stagione. Una debacle per Steph Curry e compagni, con il fenomeno dei Warriors costretto a tirare ben 17 volte per fare 19 punti. Bene invece il rookie James Wiseman, protagonista nel primo tempo con 14, mentre Andrew Wiggins e Kelly Oubre confermano il loro terribile inizio di stagione.

Miami Heat-New Orleans Pelicans 111-98

Robinson
Michael Reaves/Getty Images

La prima vittoria di questo NBA Christmas Day se la prendono i Miami Heat, che stendono senza problemi i New Orleans Pelicans con il punteggio di 111-98. La franchigia della Florida, riscatta il ko subito all’esordio contro gli Orlando Magic, ottenendo il primo successo in stagione nonostante l’infortunio di Jimmy Butler, giunto a metà incontro. Top scorer per Miami il solito Duncan Robinson con 23 punti, seguito da Goran Dragic (18 punti e 9 assist) e Bam Adebayo (17 punti). Non basta invece ai Pelicans la solita grande prestazione di Zion Williamson che chiude con 32 punti e 14 rimbalzi la sua partita.