Napoli-Torino, Gattuso svela: “ho una malattia autoimmune, ma tranquilli che non muoio”

Gennaro Gattuso ha parlato dopo Napoli-Torino, soffermandosi sulla prestazione degli azzurri e rivelando di avere una malattia autoimmune agli occhi

Serata difficile per il Napoli, che non riesce ad andare oltre il pari nel match contro contro il Torino. Gli azzurri si salvano nel recupero, pareggiando il gol di Izzo con una perla di Insigne, che evita a Gattuso di chiudere il 2020 con una sconfitta.

Insigne
Francesco Pecoraro/Getty Images

Un 1-1 che comunque l’allenatore calabrese non butta via, intervenendo ai microfoni di Sky Sport: “non abbiamo sofferto tanto ma abbiamo fatto poco per impensierire il Torino. Non siamo brillanti. Siamo arrivati stanchi e scarichi. Ci teniamo stretto questo punto. Gli ultimi 10 giorni non ci siamo gestiti bene. Quando si gioca ogni 3 giorni per 4 mesi ci sta. Ora recuperiamo le energie”.

LEGGI ANCHE: Milan in testa grazie a Theo, Napoli deludente con il Toro

Malattia

Gattuso
Francesco Pecoraro/Getty Images

Gennaro Gattuso poi ha ripercorso gli ultimi difficili giorni, rivelando di avere una malattia autoimmune che non gli ha dato tregua la scorsa settimana: “sono 10-12 giorni che non sono me stesso. La vita è bella e bisogna affrontarla senza paura. Ho avuto questo problema. Sono vivo, tranquilli che non muoio. Negli ultimi giorni sto meglio. Vedevo doppio 24h al giorno. Ho una malattia autoimmune. Miastenia. È la terza volta che mi prende e sta volta mi ha preso forte. Bisogna ritrovare giocatori di qualità. Io voglio essere sempre cazzuto e sul pezzo.