**Musica: è morto di Covid Fou Ts’ong, acclamato pianista virtuoso di Chopin**

Londra, 29 dic. – (Adnkronos) – Fou Ts’ong, il primo pianista cinese a conquistare il successo mondiale, acclamato per le sue virtuose interpretazioni di Fryderyk Chopin, è morto all’età di 86 anni dopo aver contratto il Covid-19 a Londra. L’annuncio della scomparsa, avvenuta ieri, è stata data oggi dalla Bbc, ricordando che il musicista viveva nella capitale inglese dagli anni Cinquanta.
Nato a Shanghai il 10 marzo 1934, Fou Ts’ong studiò pianoforte con Mario Paci, il fondatore italiano della Shanghai Symphony Orchestra. Nel 1953 si trasferì in Europa per continuare la sua formazione presso la Scuola superiore statale di musica di Varsavia, sotto la guida del professore Zbigniew Drzewiecki, dove stupì i docenti per la sua comprensione del ritmo della mazurka. La sua maestria fu confermata quando vinse il terzo premio e lo speciale Mazurka Prize al Concorso pianistico internazionale Fryderyk Chopin del 1955.
Stabilitosi a Londra nel 1958, divenne insegnante e concertista, esibendosi poi in tutto il mondo dove fu acclamato per le sue interpretazioni di Chopin. Lo scrittore tedesco Hermann Hesse lo proclamò “l’unico vero esecutore” del lavoro del compositore polacco. E’ stato membro della giuria del Concorso musicale della Regina Elisabetta nel 1991, 1999 e 2007. Dal 1960 al 1969 fu sposato con Zamira Menuhin, la figlia di Yehudi Menuhin, con la quale ebbe un figlio. In seguito si risposò con la pianista cinese Patsy Toh, dalla quale ha avuto un altro figlio.