Morte Sara Lenzi, il retroscena di Petrucci: “ogni volta che faccio queste gare muore qualcuno”

La morte di Sara Lenzi ha scosso Danilo Petrucci, presente anche lui al Rally Sandalion, spingendolo a rivelare un triste retroscena

Una tragedia ha scosso ieri il Rally Sandalion, gara conclusiva del Motorally italiano, nel corso del quale è morta Sara Lenzi, giovane pilota di 18 anni che sognava di diventare una grande motociclista.

Fatale lo scontro con una jeep durante il trasferimento per raggiungere il luogo di partenza della seconda speciale di giornata, un urto a bassa velocità che non le ha lasciato scampo. Una morte assurda, che ha spinto gli organizzatori del Motorally a cancellare la giornata di gare, in cui era coinvolto anche Danilo Petrucci.

Le parole di Petrucci

Petrucci
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il Rally Sandalion ha visto ai nastri di partenza anche Danilo Petrucci, convinto a presenziare a questa competizione per puro divertimento. L’ex ducatista aveva ottenuto il miglior tempo nella prima speciale, preparandosi al meglio per la seconda prima del terribile lutto. Interrogato su quanto avvenuto, Petrucci ha rivelato un triste retroscena: “non ho parole per quello che è successo, l’ultima volta che avevo deciso di fare una gara così per divertimento era morto Doriano Romboni a Latina, adesso la notizia della morte di questa ragazza, che era giovanissima. Mi passa proprio la voglia di fare tutto“.