Tremendo lutto nel Rally Sandalion, muore una pilota di 18 anni: fatale lo scontro con una jeep

Sara Lenzi, giovane pilota di 18 anni, è deceduta in seguito ad un incidente avvenuto durante il trasferimento da una speciale all'altra del Motorally italiano

Un tremendo lutto ha colpito oggi il motociclismo italiano, una giovane pilota di 18 anni è morta durante il trasferimento tra la prima e la seconda speciale di giornata del Rally Sandalion, ultima tappa del Motorally tricolore. La vittima è Sara Lenzi, deceduta a causa di uno scontro frontale con una jeep, avvenuto fuori gara in una strada stretta e in discesa. La 18enne di Riotorto si è vista sbucare di fronte l’autovettura e, nel frenare, ha perso il controllo della sua moto, sbattendo la testa con la parte anteriore della macchina. Immediato il decesso, con i primi soccorritori arrivati sul posto che non hanno potuto far altro che constatare la morte di Sara Lenzi. 

Danilo Petrucci in gara

danilo petrucci
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sara Lenzi aveva concluso la prima speciale al 66° posto, piazzandosi seconda tra le donne dietro Raffaella Cabini. In testa a sorpresa Danilo Petrucci, convinto a partecipare alla competizione da Jacopo Cerutti, pilota Husqvarna già laureatosi campione italiano nella prova precedente. La morte di Sara Lenzi ha ovviamente costretto gli organizzatori a sospendere tutto dopo la seconda speciale, vinta da Leonardo Tonelli su Alessandro Botturi.