Morte Paolo Rossi, la rivelazione della moglie: “se n’è andato tra le mie braccia, non voleva morire”

La morte di Paolo Rossi ha gettato nello sconforto la moglie Federica Cappelletti, che ha rivelato come il marito sia spirato tra le sue braccia

La morte di Paolo Rossi è un duro colpo a cui l’Italia e il mondo del calcio stanno provando a reagire, senza però riuscirci. La scomparsa di Pablito, l’eroe del Mundial ’82 tocca tutti indistintamente, gettando nello sconforto sia la famiglia ma anche coloro che lo hanno amato solo guardandolo in tv.

Tullio M. Puglia/Getty Images

Paolo Rossi è morto tra le braccia della moglie Federica Cappelletti, a causa di un male incurabile che non gli ha lasciato scampo. La compagna di Pablito ha raccontato l’ultimo anno con il marito, intervenendo alla Gazzetta dello Sport: “è un po’ difficile parlare, sono veramente provata. E’ stato un anno difficile ma anche molto intimo, perché ho scoperto degli aspetti più personali di mio marito. Ho scoperto tante cose, è una persona magnifica che ho avuto l’onore di sposare“.

LEGGI ANCHE: Il motivo della morte di Paolo Rossi

“E’ morto tra le mie braccia”

La moglie di Paolo Rossi poi ha proseguito nel suo commovente racconto, rivelando come il marito non volesse andarsene: “ha tirato fuori tutta la sua voglia di vivere, il suo coraggio e la sua determinazione. Non voleva mollare, ha provato di rassicurare me e le bambine. Questa cosa l’abbiamo voluta vivere da soli, con tante persone che ci sono state vicino. In primis i medici, persone meravigliose. Hanno trattato Paolo come meritava, con tutta la privacy e l’affetto di cui aveva bisogno. Il dopo Paolo sarà veramente difficile da affrontare, perché Paolo è unico, difficilmente si trovano persone come lui. Andrò avanti, quando se ne è andato era tra le mie braccia. L’ho lasciato andare, non voleva andarsene e gli ho promesso che avrei cresciuto le nostre figlie come avrebbe voluto. Ringrazio tutti coloro che ci sono stati vicini, sono stata con lui fino all’ultimo soffio. Paolo continua a vivere dentro di me e nel cuore delle nostre figlie“.