Morte Paolo Rossi, l’eroe del Mundial ’82 lottava contro un brutto male: i motivi del decesso

La morte di Paolo Rossi è avvenuta a causa di un brutto male con cui Pablito lottava da tempo, un tumore ai polmoni che non gli ha lasciato scampo

La morte di Paolo Rossi getta nuovamente il mondo del calcio nella disperazione, a pochi giorni di distanza dalla scomparsa di Diego Armando Maradona. Tutto troppo in fretta, senza nemmeno riuscire a metabolizzare il dolore, che si accavalla e aumenta la tristezza per due campioni che non ci sono più. La morte di Paolo Rossi arriva nel cuore della notte, con un tweet di Enrico Varriale che taglia il fiato, rendendo tragici i minuti successivi. L’eroe del Mundial 1982 non c’è più, uno degli attaccanti storici del calcio italiano ci lascia improvvisamente, anche se chi lo conosceva temeva questo momento.

Morte Paolo Rossi, i motivi del decesso

Gabriele Maltinti/Getty Images

La morte di Paolo Rossi è stata improvvisa per molti, ma non per la famiglia e per i suoi amici, che sapevano della malattia incurabile con cui l’ex attaccante italiano doveva fare i conti. Pablito infatti lottava da anni contro un brutto male e, stando a quanto riferito da alcune fonti, soffriva di tumore ai polmoni. Paolo Rossi è morto a Roma all’età di 64 anni, lasciando la compagna Federica Cappelletti, che lo ha ricordato sui social con un commovente messaggio: “Non ci sarà mai nessuno come te, unico, speciale, dopo te il niente assoluto….“.