Morte Maradona, il retroscena del fratello Hugo: “mi ha telefonato alle tre di notte prima di morire”

Due domeniche prima della sua morte, Maradona ha telefonato al fratello Hugo in piena notte, come rivelato proprio da quest'ultimo in diretta tv

La morte di Maradona resta al momento avvolta nel mistero, ma il dolore invece è chiaro e nitido per i suoi familiari. In particolare per il fratello Hugo, che continua a non capacitarsi del fatto che Diego non ci sia più e che se ne sia andato in modo così tragico. La procura di San Isidro sta indagando su quanto avvenuto prima del decesso del Pibe, nel tentativo di definire eventuali responsabilità.

La telefonata con il fratello

Ricardo Ceppi/Getty Images

Hugo Maradona, fratello del Pibe, è tornato a parlare del suo rapporto con Diego a ‘Domenica In’, svelando di averlo sentito poco prima di morire per telefono: “mi ha chiamato due domeniche fa alle tre del mattino e mi chiese se stavo dormendo. Io gli ho risposto in maniera ironica ‘sto ballando’. Le nostre conversazioni erano ironiche e divertenti. Avremmo dovuto incontrarci di nuovo a Natale, erano due anni che non ci vedevamo”.

“Si faceva male da solo”

Rocio Oliva
Marcelo Endelli/Getty Images

Il fratello di Maradona ha poi ammesso di essere tranquillo solo per un motivo, ossia per il fatto che Diego adesso sia con i suoi genitori: “sto aspettando il risultato dell’autopsia. Per adesso c’è solo una grande sofferenza al pensiero che se n’è andato così. Ha avuto tutti i problemi del mondo, si faceva male da solo ma Diego era una persona buona. Ciò che lenisce il mio dolore è sapere che ora sta insieme a mamma e papà“.