Morte Maradona, il corpo del Pibe non può essere cremato: lo stop deciso da un tribunale

Un tribunale argentino ha bloccato la cremazione del corpo di Maradona, accogliendo la richiesta di un test di paternità avanzata da Magalì Gil

Nuovi aggiornamenti importanti per quanto riguarda la morte di Maradona, avvenuta lo scorso 25 novembre nella sua casa di Tigre.

Maradona
Gareth Cattermole/Getty Images

Il corpo del Pibe de Oro riposa adesso presso il cimitero privato vicino Buenos Aires, in attesa che venga cremato come deciso dalla famiglia, ma pare che l’iter per la cremazione sia stato bloccato. Lo ha riferito il Clarin, quotidiano argentino, che ha sottolineato come Magalì Gil (presunta figlia di Maradona) abbia ricevuto l’ok dal tribunale per effettuare il test del dna. I giudici hanno sentenziato che il corpo non può essere cremato finché non verrà effettuato l’esame riguardante la presunta paternità.

LEGGI ANCHE: Morte Maradona, pronto un documentario sugli ultimi giorni del Pibe

La sentenza di un altro tribunale

Ricardo Ceppi/Getty Images

Magalì Gil, la presunta figlia di Maradona, qualche giorno fa ha rivelato come la madre naturale gli abbia fatto capire come suo padre potrebbe essere il Pibe, per questo motivo ha chiesto un test del dna, accordato dal tribunale. Il corpo del Diez però non dovrebbe essere riesumato per effettuare l’esame, perché secondo l’avvocato i campioni del dna esistono già. Infine, un altro tribunale argentino ha deciso lo scorso 30 novembre di bloccare la cremazione, disponendo lo stop finché l’indagine sulla morte di Maradona non sarà considerata conclusa.