Morte Maradona, spunta un retroscena su Claudia Villafañe: bello il gesto compiuto dall’ex moglie del Pibe

Un ex calciatore argentino amico di Maradona ha rivelato un retroscena particolare che riguarda Claudia Villafañe, ex moglie del Pibe

La morte di Maradona resta sempre sotto la lente di ingrandimento della Procura di San Isidro, che continua a lavorare per capire cosa possa essere successo negli ultimi giorni di vita del Diez, fino a quel maledetto 25 novembre in cui è deceduto. In attesa di conoscere gli sviluppo dell’indagine, emergono nuovi retroscena sui familiari del Pibe, ma questa volta tutt’altro che negativi. A rivelarli è Claudio ‘Turco’ Garcia, ex calciatore argentino, soffermatosi su Claudia Villafañe, ex moglie di Maradona e madre di Dalma e Giannina.

Il retroscena sull’ex moglie di Maradona

Maradona
Rodrigo Valle/Getty Images

Claudio ‘Turco’ Garcia ha rivelato un bel gesto compiuto da Claudia Villafañe, prima che Maradona venisse ricoverato alla Clinica Olivos. Questo il racconto dell’ex calciatore argentino: “abbiamo partecipato insieme all’ultima edizione di Masterchef in Argentina, appena saputa la notizia che Diego avrebbe dovuto subite un’operazione, ha lasciato la registrazione. Non le importava della trasmissione ed è andata a prendersi cura di Diego. Penso che doveva rimanere più a lungo in clinica oppure essere monitorato meglio a casa. Non si è preso cura di sé come avrebbe dovuto. Provo molta rabbia nel pensare che i compagni di squadra dell’86 e altre persone che volevano vederlo non siano riuscite a farlo”.

L’allontanamento di Luque

medico Maradona
Marcos Brindicci/Getty Images

Intanto Leopoldo Luque, dottore di fiducia del Pibe, potrebbe essere scagionato dall’accusa di omicidio colposo relativa alla morte di Maradona. Il medico argentino ha ammesso infatti di avere dei documenti che attestano come non fosse lui l’incaricato a prendersi cura di Maradona, dal momento che era stato allontanato dall’avvocato e uomo d’affari Victor Stinfale, che lo aveva sostituito con un altro medico subito dopo le dimissioni di Diego dalla Clinica Olivos. Per difendersi, Leopoldo Luque sosterrà davanti ai giudici di essersi preso cura di Maradona solo ed esclusivamente in nome della loro amicizia.