E’ morto Maksim Tsygalko, il più forte attaccante della storia di… Football Manager: aveva 37 anni

Maksim Tsygalko, il cui vero cognome era Cyhalka, è morto all'età di 37 anni nel giorno di Natale: nel gioco aveva segnato più di 2000 gol

Si chiamava Maksim Tsygalko ed è considerato l’attaccante più forte del mondo. E’ morto all’età di 37 anni nel giorno di Natale, per cause ancora tutte da accertare. Di chi si tratta? Del giocatore più prolifico di Championship Manager, la vecchia versione di Football Manager, conosciuto dalla maggior parte degli utenti per l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Maksim Tsygalko, il cui vero cognome era Cyhalka, è stato nominato giocatore più forte di tutti i tempi del videogioco, secondo quando definito dallo stesso nel 2017.

LEGGI ANCHE: Che cos’è la miastenia? Sintomi e caratteristiche della malattia contro cui combatte Gattuso

La morte di Tsygalko

La leggenda di Champions Manager si è spenta all’età di 37 anni, dopo una carriera tutt’altro che scintillante. Maksim Tsygalko infatti ha giocato dal 2001 al 2006 nella Dinamo Minsk, per poi passare al Naftan e concludere la propria carriera nel 2009 a causa di problemi fisici. La sua fortuna è stato il videogioco, dove pure avendo un anno in più, ha sempre messo a segno valanghe di gol, arrivando a quota 2000 reti virtuali, facendo impallidire gente del calibro di Cristiano Ronaldo e Leo Messi. gesta che gli permetteranno di non venire mai dimenticato, soprattutto da quegli utenti che, grazie a Tsygalko, hanno scalato le classifiche di Championship Manager.