Milano: scade contratto con Amsa, gara pubblica europea per gestione rifiuti e pulizia

Milano, 17 dic. (Adnkronos) – Sarà una gara pubblica europea a definire l’affidamento della gestione dei servizi di igiene ambientale a partire dal 2021, a Milano. Arriva a naturale scadenza – febbraio dell’anno prossimo – il contratto stipulato con Amsa per la gestione dei rifiuti e la pulizia urbana su tutto il territorio cittadino. Il Comune ha pertanto stabilito le linee di indirizzo della procedura ad evidenza pubblica che consentirà di trovare il gestore cui affidare il servizio per i prossimi 7 anni.
Il contratto di servizio avrà infatti una durata di 84 mesi e il valore complessivo dell’affidamento supera i 2 miliardi di euro. “In aggiunta alle prestazioni attuali, saranno introdotte importanti novità che testimoniano l’attenta sensibilità del Comune ai temi ambientali e rafforzano il percorso intrapreso in questi anni”, spiega una nota del Comune.
Al gestore non verrà solo chiesto di incrementare la percentuale della raccolta differenziata (grazie all’attuale servizio, Milano è prima in Europa e tra le prime città del mondo), ma anche di recuperare, riciclare e valorizzare il più possibile i materiali raccolti, dagli imballaggi ai vestiti usati, in un’ottica di economia circolare a diretto vantaggio dei cittadini in termini di risparmio sulla Tari.