Milano: scade contratto con Amsa, gara pubblica europea per gestione rifiuti e pulizia (2)

(Adnkronos) – L’affidatario del servizio dovrà partecipare attivamente alla riduzione dell’inquinamento dell’aria, dotandosi di automezzi per la raccolta e il trasporto dei rifiuti a ridotto impatto ambientale. Per coinvolgere direttamente gli utenti al raggiungimento degli obiettivi in materia di differenziata, è previsto l’obbligo di creare un’app che consenta di identificare il tipo di rifiuto e conoscere immediatamente la modalità corretta di smaltimento.
Verrà chiesto il potenziamento della figura dello ‘spazzino di quartiere’, come presidio costante del territorio. Tra i servizi previsti, restano confermati quelli relativi alla neve (salatura delle strade e rimozione), alla disinfestazione e derattizzazione delle aree pubbliche, allo spazzamento manuale nei quartieri cittadini. Si aggiungono la cancellazione di graffiti e scritte vandaliche sugli stabili pubblici, lo sgombero e la bonifica di immobili pubblici e privati (in ottemperanza a ordinanze del Sindaco), la pulizia delle ‘Piazze Aperte’.
Nei documenti di gara il Comune inserirà una clausola sociale volta a promuovere la stabilità occupazionale del personale impiegato.