Milano: in anno Covid 1.650 matrimoni e 9mila nati, Leonardo e Sofia nomi più scelti

Milano, 30 dic. (Adnkronos) – Nell’anno segnato dalla crisi pandemica da Covid-19, Milano ha accolto circa 9mila nuovi cittadini milanesi nati tra il 1 gennaio e il 29 dicembre. Leonardo e Sofia sono i nomi più scelti per maschi e femmine, sia tra coppie italiane che straniere, e per ognuno di loro sarà piantato un albero in città. Nonostante il fermo assoluto delle cerimonie stabilito dal Governo tra l’8 marzo e il 7 maggio e la ripresa delle celebrazioni in forma contingentata (solo gli sposi, due testimoni e l’officiante), sono 1.650 le coppie che si sono unite tra matrimoni civili (1.257), religiosi (281) e unioni civili (112). Di queste, più del 70% è rappresentato da coppie italiane, il 20% ‘miste’, la restante parte straniere.
Alla fine dell’anno i residenti milanesi sono 1.392.802 ed erano più di 1,4 mln a fine 2019. Il dato risente della flessione delle nascite e dell’aumento dei decessi (sono 16.692 in tutto il 2020) dovuto anche all’emergenza sanitaria da Covid-19. Nel corso dei mesi di lavoro in smartworking, gli uffici dell’Anagrafe hanno potuto realizzare una puntuale verifica sulle cancellazioni anagrafiche per irreperibilità, attestandone circa 6mila.