Mes: Valentini (Fi), ‘Conte compia gesto di coraggio politico, dica no’

Roma, 9 dic. (Adnkronos) – “La differenza di significato tra i diversi Mes – Fondo salva Stati, salva banche e salva Covid, cioè quello sanitario – spiega anche la contraddizione che alcuni hanno voluto attribuire a Forza Italia, che tale appare solo a chi è superficiale o in malafede. Forza Italia è a favore del Mes sanitario ma è sempre stata contraria alla riforma degli altri due Mes, così come è venuta configurandosi nel corso degli anni. Su questa vicenda il centrodestra unito, con accenti diversi, rappresenta uno specchio quale si riflette impietosa la contraddizione delle forze di maggioranza. Quando è in gioco lo scranno le bandiere identitarie si ammainano e spesso principi diventano pretesti e i pretesti diventano principi”. Lo ha detto il deputato di Forza Italia, Valentino Valentini, intervenendo nell’Aula di Montecitorio nel corso della discussione generale sulle comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo del 10 e 11 dicembre 2020.
“Con le scelte coraggiose del luglio scorso, che abbiamo sostenuto in tutte le sedi, nel Parlamento nazionale e il presidente Berlusconi in quello europeo, vi è stata una svolta vera. La Commissione ha ripreso il suo ruolo centrale dimostrando che il metodo comunitario può dare una risposta all’altezza della crisi. Abbiamo fatto in un mese quello che non eravamo riusciti a fare in dici anni. Da allora, si sarebbe dovuto lavorare con più intensità per proporre la modifica del Mes e superare il carattere intergovernativo. Quella di adesso è una riforma che guarda al passato. Questo trattato nasce vecchio, pericolosamente vecchio, ecco perché invitiamo il presidente del Consiglio a un gesto di coraggio politico: rigetti questa riforma che sa di quell’Europa che tutti vogliamo lasciarci alle spalle e faccia come noi, si dimostri un vero europeo e voti no a questa riforma del Mes”, ha concluso Valentini.