Mes: Turco (M5S), ‘no a utilizzo sì a riforma, non indeboliamo Conte e Italia in Ue’ (2)

(Adnkronos) – “Piena fiducia quindi al presidente del Consiglio a partecipare alla riforma del Mes, a migliorare le prescrizioni già esistenti e a confermare il ‘non’ utilizzo nelle sue forme. In prospettiva, poi, si dovrà essere promotori in Europa di un nuovo meccanismo di riforma degli Stati membri in difficoltà, più solidale, trasparente ed equo, finanziato non più con prestiti intergovernativi e con prescrizioni restrittive, ma con debiti comuni e con una tassazione comunitaria da applicare contro le speculazioni finanziarie, il dumping fiscale e le transazioni digitali commerciali delle grandi multinazionali”.
Su quest’ultimo aspetto, in Senato, in commissione Finanze è ferma la mia proposta di tassazione sulle speculazioni finanziarie (raider tax). In questo momento drammatico ‘ha concluso Turco- i cittadini che noi rappresentiamo non si aspettano il rispetto solo di principi ma si attendono risposte e soluzioni alle problematiche economiche e sociali. è il momento della responsabilità e di dimostrare compattezza e unità”.