Mes: Lezzi, ‘per sì a riforma consultazione su piattaforma Rousseau’ (2)

(Adnkronos) – “La nostra posizione -dice ancora Lezzi- è in linea con quanto ha, giustamente, detto Luigi Di Maio che ha dichiarato che questa riforma è peggiorativa di uno strumento già devastante di suo. Peggiorativa. Perché dovremmo contribuire a peggiorare qualcosa? Non possiamo smantellare il trattato del Mes come avevamo promesso perché non siamo soli al governo ma non lo è neanche il Pd. Il ministro Gualtieri ha ignorato con spocchia le richieste che gli sono pervenute dai colleghi del M5S durante un’audizione in Parlamento. Ma, di più, ha scientemente ignorato i due atti di indirizzo del Parlamento (votati con il Conte I e Conte II). Questo non è il metodo corretto per addivenire ad una sintesi che assicuri il rispetto degli elettori del M5S”.
“Da parte nostra, c’è la piena collaborazione per fare il bene degli italiani con la lungimiranza che deve essere propria della buona politica. Evitiamo di sperticarci in dichiarazioni prive di nesso logico e scendiamo nel merito della proposta perché solo questo deve contare per chi ha come unico fine il benessere dei cittadini soprattutto in un momento così difficile”.
“Noi -ribadisce Lezzi- chiediamo il rispetto degli impegni assunti dal ministro Gualtieri in ben due risoluzioni in cui avevamo chiesto di seguire la cosiddetta logica di pacchetto ovvero nessuna firma sul Mes e accordo su tutti gli altri punti della riforma. Solo quando si avrà il quadro di insieme si potranno effettuare scelte ponderate e apporre firme”.