Mediaset: pm, ‘Vivendi non comunicò ad autorità ruolo Mediobanca’ (2)

(Adnkronos) – Vincent Bolloré, che con la sua holding finanziaria è attualmente socio di Mediobanca con il 4,3%, si è avvalso della banca d’affari “in modo continuativo” per l’affare Vivendi-Premium. In particolare, per “la preparazione, lo studio e l’analisi di diversi scenari operativi relativi all’acquisizione di consistenti pacchetti azionari di Mediaset”, fino alla costituzione del trust presso Simon Fiduciaria a cui trasferire il 19,9% delle azioni conquistate, argomenta il pubblico ministero Silvia Bonardi nell’avviso di conclusione delle indagini.
Secondo l’inchiesta di Milano, Vivendi avrebbe omesso di comunicare a Consob che già dal febbraio 2016 aveva deliberato “un rilevante acquisto, anche ai fini del controllo, della società Mediaset”, provocando per tutto il 2016 “continui deprezzamenti del valore dell’azione”. Tutto ciò era avvenuto “due mesi prima della sottoscrizione del contratto dell’8 aprile, in contrasto (..) con le trattative ufficiali in corso con la controparte”.