Da Sanremo all’incontro con il figlio, le paure di Maria De Filippi: “ho temuto di fargli schifo…”

Maria De Filippi ha raccontato due situazioni in cui ha avuto paura di non farcela: il primo incontro con il figlio adottivo e la sua edizione di Sanremo

Maria De Filippi è sempre apparsa una donna dura e forte in televisione, sicura dei propri mezzi e difficilmente in imbarazzo in ogni situazione.

Grazie al suo carattere è riuscita a tenere sempre i nervi saldi anche nel programma ‘C’è posta per te‘, dove le emozioni sono sempre a fior di pelle. Ci sono state però nel corso della sua vita situazioni in cui anche Maria De Filippi ha creduto di non farcela, una di queste è quando ha conosciuto per la prima volta il figlio adottivo Gabriele. Un incontro particolare, che la conduttrice ha rivelato ai microfoni del Corriere della Sera: “quando ho incontrato per la prima volta Gabriele lui aveva 10 anni, io ero tesa come una corda di violino. Era come andare a un esame a cui non ti puoi preparare. Pensavo: e se gli faccio schifo?“.

La paura di Sanremo

Credits Instagram

Maria De Filippi poi si è soffermato sull’esperienza di Sanremo, sottolineando come anche il quel caso ha temuto di non essere all’altezza della situazione: “ero terrorizzata, non ho mai avuto un panico così né alla maturità né alla laurea. Avevo la salivazione azzerata, continuavo a camminare con lo sguardo fisso e le labbra che si accartocciavano all’indentro. Ho scelto di non fare le scale non per la paura di cadere, ma per la certezza di cadere perché mi tremavano le gambe. Ero preparata su ogni autore di ogni canzone, anche se poi ho capito che non serviva a niente. Ho finito quella sera nella convinzione di tornare a Roma, talmente ero stanca. Se potessi la rivivrei in modo completamente diverso“.