Manovra: M5S, ‘bene fondo da 500 mln per aeroporti e personale’

Roma, 20 dic. (Adnkronos) – ‘Grazie a un emendamento alla manovra mettiamo a disposizione del settore aeroportuale 500 milioni di euro. Si tratta di risorse che andranno a ristorare, per mancati ricavi, gestori aeroportuali e prestatori di servizi a terra, rispettivamente per 450 e 50 milioni”. Così in una nota il deputato del MoVimento 5 Stelle Luciano Cantone, membro della Commissione Trasporti.
‘Al Fondo, istituito presso il ministero dei Trasporti, potranno accedere ‘ a titolo di anticipazione ‘ i gestori di aeroporti di piccole e grandi dimensioni, nella misura massima del 20% da subito per 315 milioni, e le imprese di handling fino a 35 milioni. E’ importante sottolineare che ‘ grazie al tetto del 20% – ad avere maggiori vantaggi dai ristori saranno gli scali medio-piccoli, troppo spesso penalizzati, e che ho seguito personalmente”.
“Inoltre, nello stesso emendamento, viene riconosciuto al personale aeroportuale di poter accedere alla cassa integrazione Covid. Un riconoscimento importante per un settore che ha svolto un ruolo indispensabile in tutto il periodo della pandemia. Personale, gestori, aeroporti si sono messi a disposizione del Paese e hanno svolto di fatto un servizio pubblico consegnando medicinali, presidi sanitari e macchinari”, conclude il parlamentare M5S.