M5S: Sibilia, ‘sicurezza bisogno primario Paese, lo dicono attivisti’

Roma, 20 dic. (Adnkronos) – “Dagli Stati Generali è emerso che la sicurezza è un bisogno primario nel nostro Paese. Molti attivisti hanno chiesto un ruolo più centrale per questo tema nel Movimento 5 stelle. In coerenza con l’obiettivo primario del M5S di proteggere l’Italia più giusta e leale contro il malaffare. è un controsenso che il tema della sicurezza venga cavalcato da chi ha fatto sparire 49 milioni di soldi pubblici o da chi annovera molti arresti per vicinanza alla mafia tra le sue fila. Il grido di “onestà” delle piazze non è stato altro che la firma di un patto tra noi e le forze dell’ordine per prevenire e reprimere i reati. è quanto emerso durante la sessione odierna su sicurezza e immigrazione degli Stati generali tematici”. A spiegarlo è il sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia.
“Solo nel 2019 – spiega Sibilia – abbiamo sbloccato 12mila assunzioni nelle FF.OO. e abbiamo allineato i livelli retributivi tra i Vigili del Fuoco e le Forze dell’Ordine. La sicurezza è un tema presente in ogni aspetto della nostra vita. Molti attivisti hanno chiesto più informazione a riguardo e un patto con le scuole. Sicurezza vuol dire dignità delle persone e fine per i furbetti. non sfruttare le persone e non arricchirsi alle spalle dei più deboli”.
‘Il ministero dell’Interno è la casa della sicurezza italiana: attraverso le sue diramazioni garantisce un controllo del territorio da Aosta a Palermo. Quel grido era una firma di un patto tra noi e le forze dell’ordine per prevenire e reprimere i reati. Noi vogliamo Un’Italia più giusta e leale in cui sia possibile di business ed economia e favorire tutto in modo più sicuro. La sicurezza è un tema presente in ogni aspetto della nostra vita – continua Sibilia – . Sicurezza vuol dire dignità delle persone, non rubare, non sfruttare le persone, non arricchirsi alle spalle delle persone. La sicurezza è alla base di un tema che in questi anni il Movimento 5 stelle ha sviluppato. Si è parlato, infine, di defiscalizzazione degli oneri di sicurezza o all’importanza sui territori del rilancio dei beni confiscati alla criminalità organizzata: “iniziative di governo che rispecchiano l’anima più profonda del MoVimento 5 stelle”, conclude Sibilia.