Libia: prima notte a casa per i 18 pescatori liberati, oggi proseguono gli interrogatori

Mazara del Vallo (Trapani), 20 dic. (Adnkronos) – Prima notte a casa per i 18 pescatori liberati in Libia e tornati a Mazara del Vallo (Trapani) ieri mattina, poco dopo le 10, dopo 108 giorni di prigionia. I quattro stranieri, due senegalesi e due indonesiani, che non hanno una fissa dimora, sono ospitati in un albergo, l’Hotel Greta di Mazara, a due passi dal porto nuovo, a spesa dell’armatore di Antartide Leonardo Gancitano. Tutti gli altri, tra cui sei tunisini, sono tornati nelle proprie abitazioni, in famiglia.
Intanto, proseguiranno questa mattina, nella caserma dei carabinieri di Mazara del Vallo gli interrogatori dei pescatori. A sentire i marittimi i Ros dei Carabinieri su delega della Procura di Roma che indaga sul sequestro.