Libia: parenti pescatori, ‘per noi oggi è già Natale’

Roma, 17 dic. (Adnkronos) – “Per noi già oggi è Natale”. La signora Maria ha la voce rotta mentre parla con i cronisti fuori Montecitorio. Suo marito, uno dei pescatori sequestrati, sta finalmente tornando a casa.
Gaspare Salvo aspetta il rientro di suo padre. “Eccolo è questo qua, quello con la maglietta rossa e blu. Bernando Salvo, mio padre”, dice indicando la foto di gruppo dei pescatori liberati. “Questo è il regalo di Natale più bello. L’importante è vedere che mio padre sta bene, siamo tutti felici. E’ il regalo più bello, non ci sono parole. Non vedo l’ora di abbracciarlo”.