Libia: moglie pescatore tunisino, ‘è il nostro regalo di Natale’

Mazara del Vallo (Trapani), 17 dic. (Adnkronos) – “E’ il nostro regalo di Natale”. L’italiano è incerto ma gli occhi di Zohra Medhb, la moglie di uno dei pescatori tunisini rilasciati, non riescono a nascondere la felicità. “Finalmente – dice la donna velata, che indossa la mascherina con la scritta ‘Liberate i nostri pescatori’. “E’ arrivata finalmente la buona notizia”, dice ancora la donna, moglie di Habib Mathlouthi. Accanto a lei c’è la figlia, Chaima Mathlouthi. La famiglia vive a Mazara del Vallo da circa 40 anni. E sono ben integrati. “E’ stato un incubo – dice la figlia – ci eravamo rimasti male quando non siamo riusciti a parlare con i nostri cari al telefono mentre agli italiani è stato permesso, però ci sono sempre stati tutti vicini”.