Letteratura: John Donne, scoperto volume manoscritto con oltre 130 poesie (2)

(Adnkronos) – Il volume è stato scoperto nel 2018 in una collezione privata aristocratica a Melford Hall, proprietà del National Trust nel Suffolk, dove si ritiene sia stato conservato per almeno 200 anni. Nel 2019 il ministero della Cultura ha disposto il divieto temporaneo di esportazione, avvertendo che era “a rischio di essere venduto all’estero” a meno che un acquirente del Regno Unito non potesse pagare il prezzo richiesto di 466.000 sterline.
L’acquisizione della British Library è stata resa possibile grazie a un’opera di più mecenati, tra cui il National Heritage Memorial Fund e da privati come Paul Chrzanowski, un fisico americano e collezionista di antichi testi letterari inglesi, che ha fatto numerose donazioni a istituzioni pubbliche.
La rilegatura e le filigrane suggeriscono che il prezioso volume risalga al periodo compreso tra il 1625 e il 1635. Lock ha descritto il testo come “splendidamente leggibile, in una bella calligrafia chiara”, con annotazioni parziali di un autore successivo. La rarità bibliografica sarà disponibile attraverso il sito web della British Library e per i ricercatori nelle sue sale di lettura nel 2021.