Lazio-Napoli, il vice di Gattuso deluso: “siamo stati davvero brutti. Rino? Sta combattendo con il suo occhio”

Il vice di Gennaro Gattuso ha parlato dopo Lazio-Napoli, esprimendo la sua rabbia per la prestazione della sua squadra, sconfitta all'Olimpico con il punteggio di 2-0

Seconda sconfitta consecutiva per il Napoli, costretta ad inchinarsi anche alla Lazio dopo il ko con l’Inter di mercoledì scorso.

Lozano
Marco Rosi/Getty Images

Gli azzurri cedono 2-0 all’Olimpico, piegandosi alle reti di Ciro Immobile e Luis Alberto, che non danno scampo alla squadra di Gattuso che scivola così a -8 dal Milan capolista. Una prestazione deludente quella del Napoli, comunque giustificato dalle pesantissime assenze nel reparto offensivo, con Insigne squalificato e la coppia Mertens-Osimhen fuori per infortunio. Deluso e arrabbiato nel post gara il vice di Gennaro Gattuso, presentatosi al posto dell’allenatore calabrese per via del suo problema all’occhio.

Le parole di Riccio

Koulibaly
Marco Rosi/Getty Images

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo il fischio finale di Lazio-Napoli, Luigi Riccio non ha nascosto la sua delusione: “intanto sottolineato che Rino sta combattendo con il problema all’occhio e ne avrà per qualche giorno ancora, mi scuso per lui. Per quanto riguarda la partita, è sicuramente un passo indietro rispetto ad altre partite che abbiamo fatto, siamo stati poco brillanti e molto prevedibili. Siamo stati leggibili in molte giocate, la Lazio è stata molto più in palla di noi. Non facciamo drammi, siamo dispiaciuti perché abbiamo perso male contro una diretta concorrente, ma dobbiamo rimanere lucidi. Siamo stati veramente brutti e molli, abbiamo bisogno di riprenderci già da mercoledì“.