Juventus-Fiorentina, Pirlo amaro: “una brutta figura. La sentenza? Scorretta per le altre squadre”

Andrea Pirlo ha prima commentato il risultato di Juventus-Fiorentina, per poi soffermarsi sulla sentenza del Collegio di Garanzia su Juventus-Napoli

Sconfitta pesantissima per la Juventus, che cade 0-3 all’Allianz Stadium contro la Fiorentina, perdendo in un colpo solo sia la partita che l’imbattibilità in campionato. Serata tremenda per i bianconeri, che dopo la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni sul match con il Napoli, devono mandare giù un altro boccone amarissimo.

Ronaldo
Valerio Pennicino/Getty Images

Deluso Pirlo nel post-partita, soprattutto per la prestazione della sua squadra: “quello che è successo nel pomeriggio non è un alibi, abbiamo sbagliato l’atteggiamento fin dai primissimi passaggi. Quando entri così, vai incontro a brutte figure. Purtroppo nelle partite prima di Natale capita di avere la testa alle vacanze, siamo entrati molli e quando è così è difficile poi recuperare. L’arbitraggio è chiaro, potevano esserci episodi a nostro favore che non voglio però commentare, perché sono sotto gli occhi di tutti“.

LEGGI ANCHE: La Fiorentina va di… traverso, la Juventus ‘perde’ 6 punti in un giorno solo!

La sentenza su Juve-Napoli

Pirlo
Alessandro Sabattini/Getty Images

Andrea Pirlo poi ha messo da parte la partita contro la Fiorentina, soffermandosi sulla decisione del Collegio di Garanzia del Coni di far rigiocare Juventus-Napoli: “noi non abbiamo nessun problema a rigiocare la partita, ma la sentenza di oggi non mi è sembrata giusta nei confronti delle altre squadre che, pur avendo giocatori con il Covid, non hanno detto nulla e son partite per fare la loro partita. A noi non cambia nulla, ma la sentenza non mi è sembrata giusta nei confronti della correttezza di queste squadre”.