Iran, rinviata tra 7 giorni esecuzione ricercatore Djalali

Stoccolma, 9 dic. (Adnkronos) – E’ stata rinviata di un’altra settimana l’esecuzione di Ahmadreza Djalali, il medico iraniano-svedese condannato a morte in Iran e attualmente detenuto nel braccio della morte del carcere di Evin. Lo apprende l’Adnkronos dalla moglie del medico, Vida Mehrannia, che ha ricevuto la notizia ieri dall’avvocato di Djalali a Teheran.
Si tratta del secondo rinvio dell’esecuzione dell’ex ricercatore presso il Centro di Medicina dei Disastri (Crimedim) dell’Università del Piemonte Orientale dopo quello di una settimana fa.