Inter vergogna d’Italia, è l’unica squadra fuori dall’Europa!

L'Inter non va oltre lo 0-0 contro lo Shakhtar Donetsk e abbandona l'Europa, è l'unica squadra italiana a uscire di scena sia in Champions che in Europa League

Si temeva il biscotto tra Real Madrid e Borussia Monchengladbach, invece l’Inter si è fatta male da sola. Il pareggio di San Siro contro lo Skakhtar Donetsk costa una cocente eliminazione ai nerazzurri, che non solo non accedono agli ottavi di finale di Champions, ma addirittura restano fuori anche dall’Europa League.

Inter
Marco Luzzani/Getty Images

La squadra di Conte chiude mestamente ultima il proprio girone, non riuscendo a sfruttare il regalo del Real Madrid, capace di rispettare il pronostico in Spagna contro i tedeschi, battuti 2-0 senza soffrire. Una serata amarissima per l’Inter, a cui adesso resta solo il campionato per salvare una stagione che tutt’altro che semplice.

Lukaku affossa l’Inter

Lukaku
Marco Luzzani/Getty Images

I favori del pronostico sorridevano all’Inter prima della gara di San Siro, soprattutto considerando il 5-0 rifilato in Europa League agli ucraini solo qualche mese fa, invece i nerazzurri sono riusciti a farsi male da soli, venendo eliminati in maniera clamorosa. Un pareggio su cui pesano gli errori di Lukaku, colpevole soprattutto nel finale di bloccare un colpo di testa di Sanchez che sarebbe valso il tanto agognato 1-0. Invece il belga si addormenta in fuorigioco e rovina la serata dell’Inter, obbligandola a salutare definitivamente l’Europa.

Inter unica italiana fuori dall’Europa

Antonio Conte
Paolo Rattini/Getty Images

L’Inter è l’unica delle sette squadre italiane che ha fallito la qualificazione al turno successivo, un colpo difficile da digerire per i nerazzurri. Juventus, Lazio e Atalanta infatti hanno ottenuto il pass per gli ottavi di Champions, così come hanno fatto Milan e Roma per quanto riguarda i sedicesimi di Europa League. L’unica squadra ancora in bilico è il Napoli, ma alla squadra di Gattuso basterà non perdere domani contro la Real Sociedad al Diego Armando Maradona per festeggiare il passaggio del turno.