Hong Kong: media, Jimmy Lai liberato su cauzione

Hong Kong, 23 dic. (Adnkronos) – E’ stato liberato su cauzione il magnate dei media ed attivista di Hong Kong Jimmy Lai, che era in prigione dai primi di dicembre con l’accusa di ‘collusione con forze straniere’ in virtù della nuova controversa legge per la sicurezza nazionale imposta da Pechino. Lo ha riferito il quotidiano ‘Apple Daily’, fondato dallo stesso Jimmy Lai nel 1995.
Stando al giornale, il magnate è stato liberato dietro pagamento di una cauzione di poco più dell’equivalente di un milione di euro. Inoltre dovrà consegnare il passaporto e gli è stato vietato incontrare politici stranieri, rilasciare interviste o pubblicare commenti sui social media.