Governo: Dini, ‘Conte sta esagerando, non può accentrare tutti i poteri’

Roma, 10 dic. (Adnkronos) – Il premier Giuseppe Conte? “Certamente mangerà il panettone ma non so se gli resterà indigesto, viste le tensioni nella sua maggioranza. Il premier sta accentrando molto, siamo in uno stato democratico in cui i poteri sono divisi tra l’esecutivo e il Parlamento: non può pensare di assumere a sé i poteri dei ministri o del Parlamento, non va bene, sta esagerando”. A parlare, ospite di Un Giorno da Pecora, ai microfoni di Rai Radio1, l’ex premier e più volte ministro Lamberto Dini.
Non apprezza l’idea di una task force fatta da manager coordinati dal premier? “No, non può esser così, a coordinare devono esserci i ministri e il Parlamento. Una proposta così io non l’avrei mai fatta”. Su questo punto , “Renzi solleva una questione che merita attenzione, ogni parlamentare ha diritto di chiedere che la discussione venga portata in Parlamento”.
Se Conte “cambia idea e torna sulle sue decisioni può salvare il governo. Se si indebolisce? Ma quando è stato forte…”. Lei è un grande economista: attiverebbe il Mes? “Si – ha concluso Dini a Rai Radio1 – lo attiverei assolutamente, certo”.