Governo: dalla sfida del Covid al duello con Renzi, il 2020 di Conte (12)

(Adnkronos) – La fine dell’anno è contraddistinta dalla battaglia sul Mes, il braccio di ferro innescato da Matteo Renzi sul Recovery Fund che torna a far tremare il governo, le misure di Natale con un lockdown a ‘singhiozzo’, perché la terza ondata appare dietro l’angolo e occorre stringere i denti per superare l’ultimo miglio.
Il 27 dicembre, insieme agli altri Paesi europei, il governo darà infatti il via al piano vaccinale anti-Covid, con un strategia messa a punto dal commissario per l’emergenza Domenico Arcuri e centrata sul gioco di squadra con le Regioni. Verranno vaccinati prima i medici e il personale sanitario di ospedali e Rsa, poi i più fragili fino a coprire, pian piano , il resto della popolazione.
La luce in fondo al tunnel, mentre sembra ridotta al lumicino quella che tiene in vita il governo. Conte appare sempre più in difficoltà, minato dal fuoco amico interno al governo. Il 9 dicembre, nel corso del dibattito in Senato sulla riforma del Mes -tema che ha visto volare stracci nel M5S, fino a una lettera firmata da 60 parlamentari che dettavano condizioni al governo per continuare a sostenerlo- Matteo Renzi minaccia di togliere il sostegno all’esecutivo, dicendosi pronto a un passo indietro e a liberare i due ministeri assegnati alle esponenti di Iv.