Furto in casa di Paolo Rossi, la moglie nauseata dal vile gesto: “infangato mentre l’Italia lo piangeva”

Il furto in casa di Paolo Rossi ha colpito la moglie Federica Cappelletti, che ha espresso tutto il proprio sdegno per questo atto vile e vergognoso

La notizia del furto in casa di Paolo Rossi, avvenuto durante i funerale di Pablito, ha indignato l’Italia intera, nauseata da un gesto tanto vile quanto vergognoso, soprattutto in un periodo così brutto e triste per la famiglia.

Tutto è avvenuto nella giornata di ieri, nella casa del campione azzurro, situata a Bucine in provincia di Arezzo, quando alcuni malviventi si sono introdotti nell’abitazione per rubare gioielli e soldi. Una situazione raccapricciante, che la moglie di Paolo Rossi ha commentato in maniera dura: “hanno voluto infangarlo anche nel giorno in cui tutta Italia piangeva – le parole di Federica Cappelletti a QN – potrebbero essersi portati via anche 100mila euro e non me ne fregherebbe niente. Ma è il gesto che stordisce“.

LEGGI ANCHE: Furto in casa Paolo Rossi, rubati orologi e gioielli

Il furto

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di San Giovanni Valdarno (Arezzo), che hanno effettuato i primi rilievi per provare a capire chi possano essere i malviventi che si sono introdotti in casa di Paolo Rossi. Il furto è stato scoperto da un collaboratore della famiglia che, vedendo una finestra forzata, ha immediatamente avvertito la moglie di Paolo Rossi. I ladri hanno rubato alcuni gioielli e un orologio appartenuto a Pablito, portando via anche una somma di denaro. Al momento non trapelano indiscrezioni, ma i carabinieri hanno ispezionato tutte le stanze per individuare tracce importanti per individuare i ladri.

Il tweet del sindaco di Firenze

Sul furto in casa di Paolo Rossi si è soffermato anche Davide Nardella, il sindaco di Firenze, che ha espresso tutto il proprio ribrezzo con un tweet: “un atto più vile e vomitevole di questo è davvero impensabile. Che le forze dell’ordine facciano di tutto per scovare i responsabili. Tutta la mia solidarietà e vicinanza alla famiglia di Paolo Rossi“.