Fumetti: è morto Arthur Berckmans, creò Strapontino, Sammy e Rataplan

Bruxelles, 30 dic. – (Adnkronos) – Il fumettista belga Arthur Berckmans, noto con il nome d’arte di Berck, è morto all’età di 91 anni. L’annuncio della scomparsa, avvenuta lunedì scorso, è stata pubblicata dalla stampa di Bruxelles. Era nato a Lovanio (Belgio) il 3 maggio 1929. Nel 1958 per il settimanale “Tintin”, su testi di René Goscinny (futuro creatore di Asterix con Albert Uderzo) Berck creò il personaggio di Strapontin (in Italia Strapontino, pubblicato dal “Corriere dei piccoli”), un simpatico e stralunato tassista parigino. Tra i suoi personaggi anche il simpatico Rataplan, un giovane tamburino della guardia imperiale di Napoleone.
Nel 1967 Berck lasciò la rivista “Tintin” per passare al concorrente “Spirou”, dove disegnò le avventure di Mulligan (sceneggiatura di Delporte e Macherot). Nel 1970 con lo sceneggiatore Raoul Cauvin, Berck creò il personaggio di Sammy, protagonista delle avventure umoristiche di una guardia del corpo della malavita nella Chicago del proibizionismo e di Al Capone. In Italia i fumetti di Sammy sono stati pubblicati sul “Corriere dei Piccoli”. Berck disegnò 31 album della serie di Sammy, fino al 1994, per poi tornare a disegnarne altri nove per chiudere la serie di 40 volumi nel 2009.