Fincantieri: a rischio operazione Stx France, per azienda italiana fatto il possibile

Roma, 29 dic. (Adnkronos) – E’ ancora stallo intorno al dossier Stx, l’operazione che prevede la cessione dei cantieri navali di Saint Nazaire a Fincantieri: andrebbe perfezionata entro il 31 dicembre ma per ora, in assenza di un via libera di Bruxelles, rischia di saltare definitivamente. Se l’accordo non verrà confermato o rinnovato entro la fine dell’anno come previsto dagli accordi con la Francia, le nozze tra Fincantieri e i Chantiers de l’Atlantique rischiano di sfumare definitivamente.
L’operazione è attualmente sotto la lente di Bruxelles che sta esaminando l’operazione per i potenziali rischi per una riduzione della concorrenza nel settore ma la Commissione Ue ritiene che non sono state fornite dalle parti le informazioni mancanti. Una posizione, questa, che non è condivisa da Fincantieri che sostiene di aver fatto tutto il possibile.
“La Commissione Ue continua a dire che non sono stati forniti tutti gli elementi richiesti ma noi abbiamo fatto tutto quello che dovevamo e potevamo fare in termine di produzione di documentazione”, spiega all’Adnkronos un portavoce del gruppo Fincantieri. “Quello che potevamo fare lo abbiamo fatto”, aggiunge. E ora se non saranno prorogati i termini o se non sarà perfezionata l’operazione l’accordo decadrà. Solo una decisione politica, dalla Francia, dall’Italia o da Bruxelles, a questo punto potrebbe sbloccare la situazione di blocco. Per ora bocche cucite dal ministero dell’Economia francese che non fa alcun commento sul dossier.