Milan in… Hauge, si impone a Praga e vince il girone: en plein Italia con Napoli e Roma avanti

Il Milan vince contro lo Sparta Praga e chiude primo il proprio girone, proprio come Napoli e Roma che terminano questa fase con un pari e una sconfitta

Il Milan non sbaglia un colpo, i rossoneri vincono anche sul campo dello Sparta Praga e vincono addirittura il proprio girone, superando in extremis il Lille sconfitto a Glasgow dal Celtic.

Pioli
Emilio Andreoli/Getty Images

Massimo risultato col minimo sforzo per la squadra di Pioli, che sfrutta l’acuto di Hauge per prendersi i tre punti e proseguire la propria striscia vincente. Un primo posto insperato quello ottenuto dal Milan ma comunque meritato, avendo sbagliato solo la partita di San Siro contro il Lille, un incidente di percorso che comunque non ha pregiudicato il passaggio del turno. Ottime le risposte avute da Pioli dal suo ‘Milan B’, in particolare da quei giocatori utilizzati poco in questo scorcio di stagione, che potranno certamente dare una mano nel difficile periodo che attende i rossoneri da qui a Natale.

Napoli-Real Sociedad, un pari che vale la qualificazione

Zielinski
Francesco Pecoraro/Getty Images

L’unica squadra italiana in bilico non ha disatteso il pronostico, il Napoli pareggia al Diego Armando Maradona e accede da prima in classifica ai sedicesimi di Europa League, portando a casa il primo obiettivo di questa stagione. Partita ben interpretata in avvio dagli azzurri, colpevole però di abbassare il ritmo nella ripresa, venendo raggiunti sull’1-1 proprio nel recupero. Un pareggio che comunque non pregiudica il passaggio del turno per la squadra di Gattuso, sempre padrona del campo e in difficoltà solo negli ultimi scampoli di gara. Una prestazione convincente, che certifica l’ottimo momento di forma di un Napoli cresciuto sotto tutti i punti di vista.

Cska Sofia-Roma, sconfitta indolore per i giallorossi

fonseca
Paolo Bruno/Getty Images

La Roma chiude con una sconfitta il Gruppo A, un ko comunque indolore considerando come i giallorossi avessero già conquistato aritmeticamente primo posto e qualificazione ai sedicesimi prima di questa sfida. Tanti gli esperimenti per Paulo Fonseca, che manda in campo una squadra giovane e sperimentale, premiando tanti ragazzi della Primavera alla loro prima presenza in Europa. Nessuna preoccupazione per l’allenatore portoghese, che si porta a casa tante risposte positive dai suoi giocatori, in particolare da Milanese, autore del gol e di un’ottima prestazione.